Cartelle di pagamentoInteressi

Cartelle di pagamento: si riducono gli interessi per i versamenti effettuati in ritardo

Con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, a partire dal 15 maggio 2015, gli interessi di mora (ai sensi dell’art. 30 del DPR n. 602/1973), indicati nella cartella di pagamento, sono abbassati di 0,26 punti base. Si passa da un tasso pari ad euro 5,14% ad un tasso di euro 4,88%. Pertanto, tutte le somme versate in ritardo a seguito della notifica della cartella di pagamento dopo il 15 maggio 2015 saranno più leggere.

La variazione dei tassi negli anni:

dal 15 maggio 2015 tasso al 4,88%

dal 01 maggio 2014 al 14 maggio 2015 tasso al 5,14%

dal 01 maggio 2013 al 30 aprile 2014 tasso al 5,2233%

dal 01 ottobre 2012 al 30 aprile 2013 tasso al 4,5504%

dal 01 ottobre 2011 al 30 settembre 2012 tasso al 5,0243%

dal 01 ottobre 2010 al 30 settembre 2011 tasso al 5,2233%.

Articoli Correlati