Cartelle di pagamentoNotificaNotifica PECSenza categoria

Delega fiscale, novita’: aggio al 6%, notifica cartelle con pec alle persone fisiche, annullamento entro 60 giorni, pagamento in ritardo per rateazioni con equitalia

Il Consiglio dei Ministri oggi si riunirà per approvare 3 dei 5 decreti attuativi della delega fiscale: la riforma della riscossione tributaria e del processo tributario.

Le novità principali che verranno approvate dal Governo (per poi passare al parlamento per l’ultima approvazione entro il 25 settembre 2015), sono:

-L’aggio (che si chiamerà “Oneri di funzionamento del servizio nazionale di riscossione” e verrà richiesto direttamente dall’Agenzia delle Entrate) passera dal 8% al 6%;

-La notifica delle cartelle di pagamento sarà fatta alle persone fisiche se lo richiedono e per le imprese individuali o costituite in forma societaria e per i professionisti iscritti in albi o elenchi la notifica verrà solo con PEC;

-Per il modello di annullamento in autotutela all’Equitalia (modello dichiarazione della Legge di Stabilità del 2013, scaricabile su questo sito) il termine per l’invio passa dal 90 a 60 giorni ed è decadenziale;

-La possibilità di non decadere dal pagamento della rata di Equitalia se corrisposta entro 5/7 giorni dalla scadenza.

Articoli Correlati