Fermo amministrativoSenza categoria

Equitalia: il fermo già iscritto si cancella col pagamento della prima rata della dilazione concessa

Martedì 9 febbraio 2016, l’amministratore delegato di Equitalia S.p.A. Ernesto Maria RUFFINI, nel corso di un’audizione in Commissione Finanze del Senato (6° Commissione), alla presenza anche del Viceministro dell’economia e delle finanze Luigi CASERO, ha confermato l’arresto del fermo amministrativo già iscritto in caso di accesso al piano di rientro dilazionato con Equitalia. Precisamente, secondo RUFFINI, Equitalia si riserva la possibilità e non l’obbligo di sospendere il fermo amministrativo.

La procedura: il soggetto destinatario di fermo amministrativo che chiede, ed ottiene, la rateizzazione del proprio debito con il Fisco, riceverà, una volta pagata la prima rata, un’apposita comunicazione dall’Agente della riscossione, con la quale il debitore potrà recarsi negli uffici del PRA (Pubblico Registro Automobilistico) ed effettuare l’annotazione della sospensione e ricominciare ad utilizzare il proprio veicolo.

Articoli Correlati