rottamazione cartelle

Rottamare con un click e scegli cosa rottamare

Il programma che fa scegliere cosa rottamare

Il nuovo Agente della riscossione, Agenzia delle Entrate-Riscossione, ha previsto la possibilità di poter visionare ed avere copia della comunicazione che ex art. 6 D.L. n. 193/2016 anche on-line: con un Click si può avere le informazioni sulla rottamazione delle cartelle.

Quindi, in vista della prima scadenza per pagare la definizione agevolata (31 luglio 2017), chi ha aderito alla rottamazione delle cartelle, senza la necessità di inserire pin e password personali, può richiedere on-line la comunicazione delle somme dovute.

I contribuenti (anche utenti non autenticati nel sito) con il semplice inserimento del codice fiscale, dell’indirizzo di posta elettronica e con l’allegazione di un documento di riconoscimento, potranno avere, per i dettagli relativi alla posizione oggetto di definizione agevolata: esito, eventuali carichi che non possono rientrare nella chiusura agevolata, importi da versare e date entro cui effettuare i pagamenti.

Ci sono cinque tipi diversi di codici per diversi esiti della rottamazione:

  • accoglimento totale;
  • accoglimento parziale;
  • accoglimento con somme a debito;
  • accoglimento con somme a zero;
  • rigetto.

Tale semplificazione, spiega una nota dell’Agenzia delle Entrate Riscossione, “è un nuovo servizio per consentire ai contribuenti di avere in modo agevole tutte le informazioni utili per il primo pagamento la cui scadenza è fissata dalla legge al prossimo 31 luglio”.

Inoltre, sempre sul sito dell’Agenzia delle Entrate-Riscossione è possibile accedere ai bollettini di pagamento o al modulo per la richiesta di addebito su conto corrente, a seconda di quale è stata la scelta del debitore in sede di compilazione del modello DA1. L’Agenzia precisa che i bollettini eventualmente già stampati, contenenti la vecchia intestazione “Equitalia Servizi di riscossione”, potranno comunque essere utilizzati.

L’altra novità annunciata ieri delle Agenzie delle Entrate-Riscossione si chiama “ContiTu. E’ un software per scegliere cosa rottamare, che consentirà ai contribuenti di scegliere quali debiti pagare, tra tutti quelli inclusi nella richiesta di definizione agevolata. Il servizio è partito oggi lunedì 10 luglio 2017 e permetterà di saldare solo alcune delle cartelle e degli avvisi indicati nella comunicazione formale ricevuta dall’ente di riscossione.

Secondo una nota dell’Agenzie: “Ad esempio, chi ha chiesto la rottamazione per sette cartelle, ma si rende conto che potrà riuscire a pagarne soltanto quattro, potrà scegliere i debiti che intende rottamare e la piattaforma digitale fornirà un nuovo totale da pagare e i relativi codici Rav indispensabili per poter saldare i relativi debiti prescelti”.

I carichi che il contribuente deciderà di non chiudere in via agevolata rientreranno così nel regime ordinario di riscossione.

Tags

Articoli Correlati