compensazione debitiDecreto Fiscale

Le cartelle si possono compensare con i crediti delle P.A.

I debiti a ruolo possono essere compensati con i crediti

Il Ministero dell’Economia in concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico hanno approvato il Decreto del 9.08.2017 relativo alla possibilità di compensare nell’ anno 2017 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 194 del 21.08.2017) i debiti iscritti a ruolo fino al 31.12.2016 con crediti non prescritti, certi liquidi ed esigibili nei confronti della Pubblica Amministrazione. Tale Decreto è in vigore lo stesso giorno della sua pubblicazione (art. 2), Pertanto  è stato pubblicato tale possibilità di compensazione è valida dal 21 agosto 2017.

Tale decreto del 2017, richiamando il precedente Decreto del 24 settembre 2014 (Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 236 del 10 ottobre 2014), proroga le stesse modalità anche per l’anno 2017.

Precisamente, il Decreto del 2014 richiama le disposizioni dei decreti del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 22 maggio 2012 e del 25 giugno 2012 in riferimento alle modalità di certificazione del credito e per le modalità con cui tali crediti possono essere compensati con i debiti iscritti a ruolo.

Quindi, schematizzando, :

  1. La decorrenza della compensazione del Decreto del 2017 è possibile già dal 21.08.2017.
  2. Tale Decreto del 2017, art. 1, stabilisce la possibilità di compensazione i crediti con i ruoli affidati agli Agenti della riscossione fino 31.12.2016;
  3. La possibilità di compensare anche la seconda rata della rottamazione ruoli ex D.L. n. 193 del 22.102.16.
Tags

Articoli Correlati