Flat TaxLegge di StabilitàPace Fiscale

Il testo integrale della Nota di aggiornamento alla Legge di stabilità

Novità fiscali: Pace Fiscale, Regime Minimi, Flat Tax

Il Consiglio dei Ministri si è riunito ieri 27 settembre 2018 ed ha approvato la Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza (NaDef).

Tale Nota di aggiornamento non è la Legge di Stabilità, non è un testo normativo che verrà poi pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Essa è una nota che deve essere presentata alle Camere, e poi all’Unione Europea, entro fine settembre di ogni anno. In tale Nota sono indicate le previsioni economiche e di finanza pubblica, cioè l’aggiornamento degli obiettivi programmatici le osservazioni e le eventuali modifiche e integrazioni da apportare alla “finanza” pubblica. E’, in poche parole, la prima nota della legge di stabilità, con una prospettiva pluriennale.

Con il Comunicato stampa n. 21 il Consiglio dei Ministri del 27 settembre 2018 ha emanato una nota di aggiornamento che delinea le basi delle Leggi di Stabilità dei prossimi 3 anni.

Ecco il link del testo: http://www.governo.it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n-21/10054.

*****

Tale NaDef, principalmente prevede le seguenti novità:

ARGOMENTO

SPIEGAZIONI

PARTICOLARITA’

Pace Fiscale/Condono Tombale

con tetto a debiti con il fisco fino a € 100.000,00, quindi non più con il limite di un milione di euro

Si veda anche News del 19/9/2018

Riforma “Regime Minimi”

Per l’anno 2019 la riforma riguarderà solo i soggetti a partita IVA; i contribuenti rientranti nel cosiddetto “regime minimi” saranno ampliati:

– aliquota del 15% per i ricavi fino ad € 65.000,00;

– aliquota del 20% per i ricavi fino ad €100.000,00.

L’intervento includerà le dirette ed anche l’IVA.

E’ probabile che per tali contribuenti rientranti nel “regime minimi” si applicherà una esenzione dalla fatturazione elettronica.

Si veda anche la News del 20/9/2018

Flat tax

Oltre all’allargamento del “regime minimi” vi sarà una riduzione delle aliquote Irpef per tutti, ma dal 2021. Si passerà dalle attuali 5 aliquote a due aliquote:

  • aliquota del 23%
  • aliquota del 33%

 

Attualmente le aliquote Irpef sono:

– reddito fino ad €15,000,00 aliquota del 23%

– redditi da €15.001,00 ad €28.000,00 aliquota del 27%;

– redditi da €28.001,00 ad € 55.000,00 aliquota del 38%:

– redditi da €55.001,00 ad €75.000,00 aliquota del 41%;

– redditi oltre ad €75.001,00 aliquota del 43%.

Tags

Articoli Correlati