Rottamazione BisRottamazione Ter

Cosa succederà dopo il 7 dicembre 2018?

Alcune utili domande con le relative risposte

Come ricordato anche nella news del 19 novembre 2018, entro il 7 dicembre 2018 scadeva la possibilita di saldare le rate non pagate della precedente Definizione Agevolata del D.L. n. 148/2017 (la cosiddetta Rottamazione Bis).

Precisamente, le rate scadute e non pagate nei mesi di luglio, settembre e ottobre 2018 possono essere “recuperate” con il pagamento di tali somme entro il 7 dicembre 2018.

Per meglio inquadrare cosa succedera’, dopo il 7/12/2018, per chi ha aderito alla rottamazione bis, indichiamo le possibili domande con le relative risposte:

DOMANDE

RISPOSTE

E’ possibile pagare per il 7 dicembre 2018 con un ritardo di almeno 5 giorni?

No, il pagamento deve essere effettuato entro il 7 dicembre 2018. Il tollerato ritardo dei 5 giorni è previsto nella conversione in legge del D.L. n. 119/2018, e riguarda le rate della Rottamazione Ter, non della precedente Rottamazione Bis

Per pagare devo richiedere nuovi bollettini all’Agenzia delle Entrate-Riscossione?

No, non è necessario presentare istanza a AeR per avere nuovi bollettini per il pagamento, ma e sufficiente usare i bollettini già ricevuti assieme alla Comunicazione delle somme dovute per la Rottamazione Bis. (si veda anche il portale dell’AeR per vedere le altre modalità di pagamento: https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/Per-saperne-di-piu/definizione-agevolata/Definizione-agevolata-2017/faq/.

Se non pago tali rate alla scadenza del 7 dicembre 2018, posso chiedere la Rottamazione Ter per altre diverse cartelle di pagamento?

Si, se non viene rispettata la scadenza del 7 dicembre 2018, l’impossibilità di poter richiedere la Rottamazione Ter vale solo per le cartelle già oggetto della Rottamazione Ter (D.L. n. 119/2018, art. 3, commi 21 e 24).

Non vi è, invece, alcun ostacolo se lo stesso contribuente chiede la Rottamazione Ter per altre cartelle di pagamento (non vi è ulteriormente alcun impedimento se viene chiesta la Rottamazione Ter per le cartelle già inserite nella Prima Rottamazione, D.L. n. 119/2018 art. 3, comma 25, let. a). Si veda anche il portale dall’AeR: https://www.agenziaentrateriscossione.gov.it/it/Per-saperne-di-piu/definizione-agevolata/Definizione-agevolata-2017/faq/. Nulla centra che il contribuente sia sempre lo stesso.

Dopo aver pagato le rate al 7 dicembre 2018, devo comunicare qualcosa all’Agenzia delle Entrate-Riscossione?

No, chi ha saldato le rate (fino ad ottobre 2018, con il pagamento al 7 dicembre 2018) della Rottamazione Bis rientra automaticamente nei benefici della Rottamazione Ter. Sarà l’AeR che comunicherà, entro il 30 giugno 2019, il nuovo piano di pagamento.

Tags

Articoli Correlati