Decreto FiscaleLegge di Stabilità

Pagamenti di novembre 2019 rinviati al 16 marzo 2020. Anzi NO, solo sconto

Solo sconto del 10% su seconda rata irpef

Con comunicato ufficiale del  Ministro dell’Economia e delle Finanze con comunicato del 14/10/2019. , veniva comunicato che con il Decreto Fiscale, collegato alla legge di stabilità del 2020, che il Governo si appresta a varare lo spostamento degli adempimenti fiscali, saldo e acconto imposte sui redditi, previsti per il 18 novembre (il 16 è un sabato) 2019 al 16 marzo 2020.

Tuttavia, con l’approvazione del Decreto Fiscale (sempre “salvo intese”, cioè che può essere cambiato in sede di conversione in legge), di tale manovra contabile di circa 3 miliardi non vi è più alcuna traccia. In alternativa vi è previsto lo sconto del 10 % degli acconti di fine novembre 2019.

Quindi, niente più proroga rata imposte dirette dal 16 novembre 2019 al 16 marzo 2020, ma solo pagamento dell’acconto di novembre del 90%. In buona sostanza l’eventuale seconda rata delle imposte Irpef (quella di novembre appunto) non sarà pagata al 1005, ma al 90% (ecco lo sconto del 10%)

*****

Tale slittamento dei pagamenti valeVA per tutti i soggetti partita iva (imprese, professionisti soggetti agli ISA e professionisti “forfettari”) che sono circa 4 milioni di contribuenti.

Tale decisione derivaVA da un gettito maggiore di quello previsto, in particolare per il mese di settembre. A fine settembre le entrate sono state di 10,7 miliardi di euro (grazie anche alla fatturazione elettronica). La scelta di posticipare determinate scadenze fiscali derivaVA anche dall’aver indicato nella Nota di Aggiornamento al DEF (vedi News del 11/10/2019) un deficit 2019 al 2,2% anziché al 2%.

*****

Le scadenze che beneficeranno di tale slittamento al 16 marzo 2020

scadenza

pagamenti

lunedì 18 novembre 2019

Versamento IVA per il terzo trimestre 2019, per i soggetti che la corrispondono trimestralmente

lunedì 18 novembre 2019

Versamento IVA mese di ottobre 2019, per i soggetti che la corrispondono mensilmente

lunedì 18 novembre 2019

Versamento con F24 ritenute e contributi Inps

lunedì 18 novembre 2019

Versamento Inps versamento per artigiani e commercianti

lunedì 18 novembre 2019

Pagamento della seconda e ultima rata peri contribuenti che hanno scelto di corrispondere i tributi del 30 settembre 2019 in due rate con maggiorazione del 0,4%

In tal modo il Governo si è avvicinato alle richieste avanzate dal Consiglio Nazionale dei Commercialisti, dai sindacati dei professionisti e dalle associazioni di categoria in riferimento, quantomeno, al differimento dell’applicazione degli indicatori ISA.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + uno =