Reclamo Tributario

Mediazione ancora valida

Mediazione ancora valida

Il MEF, con il comunicato stampa del 22 gennaio 2024, ha chiarito il problema  che si è creato dopo la pubblicazione del D.Lgs. n. 220 del 30/12/2023, art. 2, co. 3, let. a),  (si veda la News del 04/01/2024) che ha, senza alcuna soluzione di continuità, abrogato l’intero istituto del reclamo-mediazione. Questo creava problemi su come gestire i ricorsi/reclamo già notificati.

Nel comunicato il MEF precisa che tale procedura è ancora esistente per tutti i ricorso/reclamo notificati alle controparti entro il 3 gennaio 2024.

***

Potete Seguirci anche con:

WP

TELEGRAM

***

Scarica qui il comunicato del MEF:

***

Il D.Lgs. n. 220/2023 aveva abrogato l’art. 17 bis D.Lgs n. 546/1992 al fine di poter diminuire il contrasto tra amministrazione e contribuente anche considerando l’introduzione dell’istituto generale del contraddittorio preventivo per ogni atto del Fisco.

Il problema era che tale Decreto non indicava alcuna regola in riferimento ai ricorso/reclami già notificati e in pendenza di decisione da parte dell’Amministrazione Finanziaria.

La conseguenza poteva essere la inammissibilità di tali ricorso/reclamo se non erano stati iscritti a ruolo entro il termine decadenziale dei 30 giorni dalla notifica alla controparte.

La precisazione del MEF da’ finalmente chiarezza a tale grosso problema processuale che si era creato.

*** l’immagini di questo articolo è stata estratta dal sito pixabay

Back to top button