Legge di Stabilità

Ecco tutti i pagamenti da effettuare con la carta di credito

Per poter usufruire della detrazione IRPEF le spese devono essere tracciabili

Dal 1 gennaio 2020 (art. 1, comma 679 Legge di Stabilità 2020, si veda News del 19/02/2020) le spese per le quali spetta il diritto alla detrazione IRPEF (il 19% del loro ammontare), richiedono che il pagamento avvenga con (si veda anche News del 18/02/2020):

  • bonifico bancario oppure postale;

  • altri metodi di pagamento, diversi dal pagamento in contante (ad esempio carte di debito –bancomat-, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari o circolari);

  • tramite apposite APP di pagamento tramite gli smartphone (con l’interpello n. 230 del 29/7/2020, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che serve il documento fiscale che attesta il pagamento e l’estratto di conto corrente su cui l’APP si appoggia).

Sono, invece ESONERATI dalla TRACCIABILITA’ i seguenti acquisti e servizi:

  • l’acquisto di medicinali e dispositivi medici;

  • prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture provate accreditate al SSN.

*****

Ecco una utile tabella per orientarsi sui pagamenti tracciabili e su quelli NON tracciabili

Spesa detraibile

Tracciabilità

% detrazione

Norma

Interessi pagati su mutui ipotecari per l’acquisto di abitazione principale

SI

19% importo massimo detraibile €4000,00

Art. 15, co. 1, let. b) r co. 1-ter, DPR n. 917/1986 e DM 30/07/1999 n. 311

Compensi corrisposti a mediatori immobiliari per acquisto prima casa

SI

19% importo massimo di €1000,00

Art. 15, co. 1, let. B-bis) DPR n. 917/1986

Spese sanitarie

NO

19% per le spese sanitarie, è detraibile la parte che eccede €129,11

Art. 15, co. 1, let. c) DPR n. 917/1986

Spese veterinarie

SI

19% detraibile la parte che eccede €129,11 fino ad un massimo di €500 dal 01/01/2020

Art. 15, co. 1 let. C-bis) DPR n. 917/1986 e DM 06/06/2001 n. 289

Spese funebri

SI

19% importo massimo detraibile €1550,00

Art. 15, co. 1 let. D), DPR n. 917/1986

Spese per l’istruzione universitaria

SI

19% limiti stabiliti da apposito DM

Art. 15, co. 1, let. E-bis), DPR n. 917/1986

Spese di frequenza scolastica

SI

19% importo massimo detraibile €800,00 dal 2019

Art. 15, co. 1, let. E-bis), DPR n. 917/1986

Premi assicurazione sulla vita, contro gli infortuni, sul rischio morte e invalidità permanente

SI

19% importo massimo:

– €530,00 dal 2014;

– €750 dal 2015 per i premi assicurativi di rischio morte per disabili gravi

Art. 15, co. 1, let. F), DPR n. 917/1986

Cessione del c.d. Superbomnus 110% all’assicurazione. Nel caso in cui siano stati eseguiti gli interventi antisismici (art. 16 DL n. 63/2013) e la detrazione nella misura del 110% sia stata ceduta ad un’impresa di assicurazione per polizza per rischio calamità

SI

90% con cessione del c.d. Superbonus 110% all’assicurazione

Art. 15, co. 1, let. F-bis), DPR n. 917/1986

Erogazioni liberali a favore di organizzazioni non lucrative (ONLUS)

SI

26% importo massimo detraibile €30.000,00

Art. 15, co. 1.1 DPR n. 917/1986

Erogazioni liberali a favore di società ed associazioni sportive dilettantistiche

SI

19,00% importo massimo detraibile €1.500,00

Art. 15, co. 1, let. I-ter), DPR n. 917/1986

Spese per la pratica sportiva dilettantistica dei ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni

SI

19% importo massimo detraibile €210,00

Art. 15, co. 1, let. I-quinquies), DPR n. 917/1986

Spese per i canoni di locazione degli studenti universitari “fuori sede”

SI

19% importo massimo detraibile €2.633,00

Art. 15, co. 1, let. I-septies), DPR n. 917/1986

Spese per l’abbonamento ai servizi di trasporto pubblico

SI

19% importo massimo detraibile €250,00

Art. 15, co. 1, let. I-decies), DPR n. 917/1986

Erogazioni liberali a favore delle popolazioni colpite da calamità o eventi straordinari

SI

19% importo massimo detraibile €2.605,83

Art. 138, co. 14, Legge n. 388/2000

Spese relative ai contributi versati per il riscatto degli anni di laurea dei familiari a carico che non hanno iniziato a lavorare

SI

19.%

Art. 2, co. 5-bis, D. Lgs. n. n. 184/1997

Spese per asili nido

SI

19.% importo massimo detraibile €632,00

Art. 1, co. 335, Legge n. 266/2005

Spese per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio

SI

50.% dal 26/6/2012 al 31/12/2020, limite di spesa detraibile €96.000,00

Art. 16-bis DPR n. 917/1986

Impianati solari fotovoltaici. La detrazione IRPEF prevista dall’art. 16-bis co. 1Del DPR n. 917/1983 per interventi di recupero edilizio nella misura del 110%: istallazione impianti solari e spese per gli interventi di riqualificazione energetica

SI*

Spese sostenute a aprtire dal 01/807/2020 al 31/12/2021. Detrazione 110%

Art. 16-bis, co. 1, DPR n. 917/1986 e art. 119, co. 5 D.L. n. 34/2020 (Decreto Rilancio)

Spese per gli interventi volti alla riqualificazione energetica degli edifici esistenti. LA detrazione spetta anche ai soggetti IRES

SI

65% (in alcuni casi 50%) dal 06/06/20123 al 31/12/2020. Importo massimo detraibile variabile

Art. 1, co. 344-349 Legge n. 296/2006

Spese per gli interventi volti alla riqualificazione energetica relativa alle parti comuni dei condomini. La detrazione spetta anche ai soggetti IRES

SI

65% (in alcuni casi 50%) fino al 31/12/2021.

Art. 14, co. 2-quater e 2 septies, DL n. 63/2013.

Detrazione IRPEF per gli inquilini di alloggi adibiti ad abitazione principale

SI

Detrazione graduata in ragione del reddito complessivo del contribuente (inquilino)

Art. 16, co. 01, DPR n. 917/1986

Investimenti in start up innovative. La detrazione spetta anche ai soggetti IRES

SI

30% importo massimo detraibile €500.000,00

Art. 29, DL. n. 179/2012, DM 30/01/2014 e DM 25/02/2016

Spese per il rifacimento degli edifici (il c.d. Bonus facciate). Spetta la detrazione IRPEF/IRES per:

– gli investimenti finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna

SI

90% per le spese sostenute nel 2020

Art. 1, co. 219-223, Legge n. 160/2019

*Per fruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale, da cui risultino:

– causale del versamento,

– codice fiscale del beneficiario della detrazione,

– codice fiscale o numero P.IVA del beneficiario del pagamento

Tags

Articoli Correlati