Cartelle di pagamentoIn generale sugli atti tributariSenza categoria

Nuove dilazioni con Equitalia, rateazioni per dilazioni decadute ed acquiescenza processuale

Come anticipato anche in questo sito, ieri, 7 ottobre 2015, sono stati pubblicati gli ultimi decreti attuativi della delega fiscale di cui alla Legge n. 23/2014.

Precisamente, il D. Lgs. n. 159 del 24 settembre 2015 entra in vigore immediatamente, quindi, decorso il periodo di vacatio legis (15 giorni) dal 22 ottobre 2015 scatteranno le nuove disposizioni anche sulle dilazioni.

Ciò significa che dalla menzionata data sarà operante la nuova dilazione dei ruoli, secondo la quale la decadenza si verifica non più a seguito del mancato pagamento di 8 rate anche non consecutive, ma di cinque rate. Ciò opera a decorrere dalle dilazioni concesse dalla data di entrata in vigore del decreto.

Inoltre, vi è anche la riammissione alla dilazione dei ruoli per i contribuenti decaduti nei 24 mesi antecedenti alla data di entrata in vigore del decreto. Quindi con apposita domanda, che dovrà essere presentata entro 30 giorni dall’entrata in vigore (21 novembre 2015), senza dimostrare lo stato di difficoltà finanziaria e a prescindere dall’entità del debito, il contribuente potrà essere riammesso alla dilazione.

Un’altra novità e la cosiddetta “acquiescenza processuale”. L’art. 2-quater del D.L. 564/94 è cambiato ed ora il contribuente può definire al terzo le sanzioni rinunciando al ricorso, ove l’annullamento parziale del provvedimento impugnato sopravvenga durante il contenzioso.

Articoli Correlati