rottamazione cartellerottamazione litiSenza categoria

Riapertura rottamazione ruoli

Il Sottosegretario all’Economia, l’On. ZANETTI, ha presentato alla V Commissione Permanente del Bilancio della Camera dei deputati, la Proposta emendativa 11.43 per riaprire i termini per la rottamazione ruoli e con maggiori rate (fino 12 trimestrali) e migliorare la rottamazione liti. Tale emendamento dovrebbe essere inserito nella legge di Conversione del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50 (Decreto Rottamazioni Liti) e prevedere, appunto, sia la riapertura della rottamazione ruoli, sia un miglioramento, anche nei pagamenti, per la rottamazione liti.

Orbene, nell’iter di conversione del D.L. n. 50/2017 (rottamazione liti) il Governo sta approvando degli emendamenti con le seguenti possibili modifiche:

Sostituzione dell’art. 11 D.L. n. 50/2017 con un nuovo articolo che rimodula i tempi e le modalità di pagamento e individua definibili con la rottamazione liti tutte le controversie il cui ricorso sia stato notificato entro il 22 aprile 2017 (prima era entro il 31.12. 2016);

Inserimento del nuovo art. 11bis D.L. n. 50/2017, che apporta significative modifiche all’art. 6 D.L. n. 193/2016 (rottamazione ruoli), alleghiamo la versione che risulterebbe dell’art. 6 con le modifiche richieste dall’emendamento (richiusi nella parentesi quadra sono le parti cancellate, in grassetto, sottolineato e tra le virgolette sonno apportate le novità, vedi testo emendato). In particolare le modifiche saranno:

  • Non più il pagamento del 70% entro il 2017, ma il pagamento soltanto di 1/3;
  • Nel 2018 si pagherà 1/3;
  • Nel 2019 si pagherà l’ultimo 1/3;
  • Il pagamento dilazionato potrà essere effettuato in un massimo di 12 rate trimestrali e non più in sole 5 rate.

Articoli Correlati