Legge di StabilitàSenza categoria

Legge di Stabilità: addio a Equitalia

Oggi 15 ottobre 2016, il Consiglio dei Ministri dovrà definitivamente esaminare il DISEGNO DI LEGGE di bilancio dello Stato per l’anno finanziario 2017 (Legge di Stabilità 2017). Entro lunedì 17 ottobre 2016 il testo legislativo deve essere inviato alle autorità europee.

Tra le molte novità vi sarebbe:

  • Semplificare gli obblighi tributari;
  • Ridurre gli oneri da adempimento;
  • Invio degli avvisi di accertamento e degli atti catastali tramite PEC;
  • Abolizione dell’obbligo di indicare in dichiarazione i contratti di locazione e gli immobili all’estero se non ci sono state variazioni;
  • L’introduzione dell’IRI al 24% per le Piccole e Medie Imprese al posto degli scaglioni Irpef;
  • Escludere gli Studi di settore (sostituiti dagli indicatori di fedeltà fiscale, si veda news del 9 settembre 2016);
  • Rottamazione ruoli o cartelle/saldo e stralcio (ci si riferirebbe alle cartelle datate e già inviate dal Equitalia);
  • Chiusura di Equitalia (precisamente l’addio a Equitalia sarebbe introdotto con la rottamazione/saldo e stralcio).

Tuttavia, sarebbe un Decreto Legge Fiscale collegato alla manovra di bilancio lo strumento ipotizzato per attuare tali novità, in particolare per l’addio a Equitalia.

L’utilizzo del Decreto Fiscale, in particolare per l’addio a Equitalia, sarebbe in linea con quanto richiesto dalla Commissione Bilancio della Camera dei deputati.

Articoli Correlati